Citazione

"Non è per premere dei tasti che una persona gioca, ma per decidere se e quando vale la pena premerli, se e che significato attribuire tali azioni svolte da tali tasti"
Cit. DadoBax

Pulse Wave Revenge – Intervista Allgorhythm Studios – RetroFuturo Milano

Consiglialo ai tuoi amici!

Quando si parla di industria INDIE non si può che pensare alla Global Game Jam, famoso evento a cadenza annuale che riunisce, nelle principali città del mondo, migliaia di sviluppatori pronti a realizzare un videogioco in sole 48 ore.

Ed è proprio in questa occasione, precisamente presso la Global Game Jam di Torino 2017, che un team di giovani ragazzi si è distinto dagli avversari, trionfando come "Miglior Gioco": il team in questione è quello della Allgorhythm Studios.

Il gioco che ha riscosso tanto successo è "Pulse Wave Revenge", un titolo che permette di sfidare fino ad un massimo di 8 giocatori nella stessa schermata, permettendo a gruppi numerosi di affrontarsi in una battaglia all'ultima spallata e sgambetto. Il numero massimo di giocatori è 8, ma i joystick supportati sono al massimo 4: quindi i partecipanti saranno costretti a condividere il controller e il gioco si farà sempre più agguerrito.

Il titolo è molto competitivo e le regole del gioco sono molto semplici, ovvero riuscire ad arrivare al centro della mappa e restarci il più a lungo possibile, evitando che gli avversari vi entrino sparando delle onde che li faranno rimbalzare indietro. Ecco spiegato il perché della parola "Wave" all'interno del titolo. Per chi non lo sapesse il tema principale di questa Jam è stata proprio la parola "Wave" e proprio rispecchiando il suo significato che questo gioco è riuscito a scalare la classifica, raggiungendo il primo posto.

La cosa che colpisce di più, a mio parere, è lo stile grafico che è molto colorato, che catapulta il videogiocatore all'interno di un atmosfera di felicità. Da quanto ho potuto sentire dagli sviluppatori, il loro scopo è stato quello di creare una sana e amichevole competizione e la grafica ha accompagnato questo principio.

Gli sviluppatori si reputano molto soddisfatti del progetto, che pur essendo un prototipo è molto più simile ad una beta, quasi pronta alla distribuzione.

Alla domanda: "Pensi che possa avere un futuro oppure rimarrà semplicemente un prototipo da mostrare ad eventi come questo?"

il team ci ha risposto che secondo loro un videogioco di questo genere, di competitiva in locale, potrà avere un futuro più che roseo in quanto, al contrario della massa di videogiochi che puntano solo o soprattutto sull'online e che avvicinano ma allo stesso tempo dividono le persone che vi giocano, "Pulse Wave Revenge" vi farà riprovare il piacere di andare a casa del proprio amico con un secondo controller per passare un pomeriggio di risate e divertimento.

Team vincitore della Global Game Jam Torino 2017

 

Il gioco

Vieni a scoprire il gioco direttamente sul sito della Global Game Jam

 

 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento