Don-Ay Il primo Donation Game – i VIDEOGIOCHI della DOMENICA

Consiglialo ai tuoi amici!

A chi non piacciono gli animali?

Se sei un amante di cani e gatti, ma non solo, allora questo gioco fa per te.

Per la serie "i VIDEOGIOCHI della DOMENICA" andremo a parlare di Don-Ay, rivoluzionario mobile game per le piattaforme iOS e Android. L'originalità di questo titolo è nella sua mission: aiutare gli animali più bisognosi tramite un sistema di donazioni. Il nome stesso del gioco viene dal suo obiettivo, con l'unione di Don•ation e di pl•Ay. Consentire all'utente di effettuare acquisti in app oppure cliccare su banner pubblicitari è una pratica molto diffusa, ma se l'acquisto o il click sul banner generano introiti sotto forma di donazioni per una buona causa la portata del progetto diventa improvvisamente maggiore. Il semplice fatto di giocare permette a chiunque di dare un contributo, e lo fa tramite un'azione che, paradossalmente, facciamo quasi tutti giorni. È proprio qui che sta l'innovazione.

GAMEPLAY

Don-Ay è un ibrido tra un Endless Run e un Tamagotchi ed è pensato per chiunque voglia cimentarsi in un gameplay non particolarmente impegnativo, permettendo così anche a un giocatore casual di fruire del prodotto in qualunque situazione.


 

Il gameplay prevede una classica meccanica di endless run, durante la quale vedremo il nostro cucciolo cavalcare una nuvoletta e cercare di raccogliere più monetine possibili. In questa fase il nostro compito sarà quello di aiutarlo a schivare i fulmini lungo il percorso. La caratteristica che può distinguere il titolo dagli altri del suo genere è in questo caso la possibilità di rallentare e portare indietro, con un effetto rewind, il tempo durante la corsa, permettendo al cucciolo di prendere più monete e di schivare ostacoli molto vicini tra di loro.

 

 

La sezione del gioco riguardante la cura del nostro animale è basata sulla gestione di tre parametri:

  • Fortuna
  • Amore
  • Energia

Questa meccanica è caratterizzata dall'utilizzo di stanze nelle quali sarà possibile accudire, divertire e nutrire il nostro piccolo compagno.

 

LE DONAZIONI

Come già detto, il videogioco verte sulla possibilità di fare del bene donando durante il gameplay. Più nello specifico, sarà possibile acquistare delle monete da utilizzare poi per  procurare cibo e nuovi costumi al nostro personaggio.


CONSIDERAZIONI PERSONALI

Il videogioco è un medium molto potente, capace di trasmettere messaggi ed emozioni come nessun altro mezzo di comunicazione. La possibilità di conciliare ciò che ci fa sorridere e ci regala momenti felici con la possibilità di strappare un sorriso a chi ne ha più bisogno apre un nuovo modo di interpretare il mondo videoludico e allarga l'orizzonte verso un nuovo genere. Il team di sviluppo Affinity Project lo definisce "Charity Gamification".

 

 

CONCLUSIONI

Al momento della stesura dell'articolo il gioco è in fase di completamento, ma abbiamo avuto la possibilità di provarlo in anteprima alla Milano Games Week. Il team di sviluppo è stato disponibile a spiegarci il progetto a 360° chiarendo che, anche se inizialmente si occuperanno  di cani e gatti,  non escludono di potersi interessare anche di altri animali in difficoltà in futuro.

Per concludere,  Don-Ay è un titolo molto interessante con una grande potenzialità, ma anche con un lungo cammino da affrontare davanti a sé. Il videogioco può essere facilmente fruito in qualunque luogo e momento, ma la soluzione migliore rimane e rimarrà sempre il proprio divano, di domenica.

 

 

 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento